Firenze, Musei Archeologici Nazionali: alcuni avvisi ai visitatori

Con l’inizio della stagione estiva vi comunichiamo alcune news che riguardano il Museo Archeologico Nazionale e il Museo Egizio di Firenze.

chimerona

  1. La seconda e la quarta domenica dei mesi di luglio e agosto il museo resterà chiuso. Tali giornate sono state definite sulla base dell’analisi dei flussi di visitatori degli anni scorsi, individuando i periodi di affluenza più bassa: contrariamente a quanto si potrebbe credere, e questo è in effetti un dato interessante, è l’estate il periodo che registra la minore affluenza di pubblico, rispetto ad altri mesi solitamente definiti “morti” in gran parte d’Italia, come ad esempio novembre. Il museo sarà comunque ovviamente aperto nelle prime domeniche del mese in occasione della #domenicaalmuseo, giornata stabilita dal MiBACT, che da ormai un anno consente l’ingresso gratuito ai visitatori.
  2. La mostra "Piccoli Grandi Bronzi" è stata prorogata fino al 31/08/2015

    La mostra “Piccoli Grandi Bronzi” è stata prorogata fino al 31/08/2015

    In considerazione del successo ottenuto, la mostra Piccoli Grandi Bronzi. Capolavori greci, etruschi e romani delle collezioni mediceo-lorenesi allestita presso il Salone del Nicchio del Museo Archeologico Nazionale di Firenze sarà prorogata fino al 31 Agosto 2015. Visitata da una media di oltre 10.000 persone al mese, la mostra, che si è svolta in parallelo e come esposizione complementare a quella sui grandi bronzi greci di età ellenistica Potere a Pathos – Bronzi del mondo ellenistico, a Palazzo Strozzi fino al 21 Giugno,  avrebbe dovuto chiudere anch’essa il 21 giugno, quando la mostra di Palazzo Strozzi ha chiuso i battenti e i grandi bronzi del MAF esposti (Arringatore, Minerva, Idolino di Pesaro e Testa di Cavallo Medici-Riccardi) si trasferiranno negli Stati Uniti, per le altre due edizioni della mostra previstie a Los Angeles e a Washington.

  3. vetrine

    Dettagli delle vetrine in stile egittizzante nella sala VIII del Museo Egizio di Firenze

    Proseguono i lavori di risistemazione del Museo Egizio di Firenze. Sono attualmente chiuse le sale VI-VII e VIII. In particolare la sala VIII, che ospita le mummie che più attirano i visitatori, è quella che richiede gli interventi più consistenti proprio in virtù dei preziosi e delicati materiali esposti (oltre alle mummie e al sarcofago della nutrice della figlia del faraone Taharqa anche numerosi reperti in materiale deperibile, oggetti in legno e vimini, frutti di palma, ecc.) e della scelta di mantenere gli arredi dell’originario allestimento del museo, con eleganti vetrine in stile egittizzante. Vi aggiorneremo sulla riapertura delle sale. Sicuramente però il Museo Egizio sarà interamente rinnovato entro la metà di agosto, quando Firenze ospiterà l’XI Congresso Internazionale di Egittologia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...