Firenze, Musei Archeologici Nazionali: report della Giornata delle Famiglie al Museo

Domenica 12 ottobre 2014 si è svolta la 2° Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo, F@mu, cui hanno aderito in tutta Italia quasi 600 musei. Tra questi il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, che ha proposto ai bambini accompagnati dalle famiglie alcuni laboratori e un activity book da utilizzare nel corso della visita al museo.

copertina_2014

Il tema di quest’edizione di F@mu era “Il filo di Arianna”, pertanto i laboratori, allestiti lungo il percorso museale, erano legati al tema del filo, dunque della tessitura, e del labirinto, il labirinto del Palazzo di Cnosso all’interno del quale l’eroe Teseo uccide il Minotauro ed è aiutato ad uscire proprio dal filo di Arianna.

I tre laboratori, ripetuti a differenti orari in modo da consentire ai bambini di partecipare a più attività, hanno visto la partecipazione di numerosi bambini che si erano prenotati nei giorni precedenti.

2014-10-12 09.57.03Il laboratorio di tessitura, “dal filo al tessuto”, ha visto una partecipazione prevalentemente femminile: le giovani tessitrici si sono cimentate nella realizzazione di una piccola striscia di tessuto utilizzando varie lane grazie ad un piccolo telaio, mentre veniva raccontato loro come le donne tessevano nell’antichità e come anzi quest’attività, prerogativa totalmente femminile, fosse anche un’attività di prestigio. Al termine della lavorazione a telaio, le giovani tessitrici potevano portare con sé il risultato della loro fatica: e una bambina, entusiasta del suo lavoro, ha pensato bene che col suo pezzo di tessuto potrà realizzare una bella gonna per la sua Barbie… Hanno partecipato anche dei maschietti e uno tra loro, che inizialmente non lo voleva fare, ha confessato alla sua mamma che è stato il laboratorio che l’ha divertito di più…

Un momento del laboratorio di tessitura

Un momento del laboratorio di tessitura

La moneta di rame a imitazione della moneta col Labirinto di Cnosso

La moneta di rame a imitazione della moneta col Labirinto di Cnosso

L’altro laboratorio nel quale i bambini potevano creare qualcosa con le loro mani era “Il prezioso labirinto” allestito nella sala della Chimera, che un tempo costituiva una delle due stanze del Monetiere Mediceo e Granducale (oggi il Monetiere è allestito in una sola stanza, alla quale si accede dalla sala della Chimera). Sotto gli occhi della Chimera i bambini hanno inciso un disco di rame a imitazione di alcune monete, appartenenti proprio alla collezione del Monetiere, coniate a Cnosso e che raffigurano il Labirinto! Alcuni bambini non hanno fatto la moneta solo per sé, ma anche per i propri genitori e una bimba ne ha regalato una persino all’operatrice che le aveva insegnato a incidere il rame!

Giovanni mostra orgoglioso la sua moneta

Giovanni mostra orgoglioso la sua moneta!

Al primo piano, nella Sala delle Urne, i bambini potevano poi giocare al Labirinto di Minosse, un gioco dell’Oca nel quale i partecipanti impersonavano Teseo e, per poter procedere fino ad uscire dal Labirinto, aiutati da Arianna e dal filo, dovevano rispondere ad alcune domande sul mito del Minotauro che avevano precedentemente ascoltato. Il Gioco in qualche caso è diventato un vero gioco di squadra, grazie alla partecipazione dei genitori che non solo facevano il tifo per i loro piccoli eroi, ma anzi collaboravano e giocavano insieme ai loro figli.

Un momento del gioco dell'oca nel Labirinto di Minosse

Un momento del gioco dell’oca nel Labirinto di Minosse

I bambini ascoltano e guardano il mito di Teseo sul Vaso François

I bambini ascoltano e guardano il mito di Teseo sul Vaso François

Infine al 2° piano, i bambini, seduti davanti al Vaso François, hanno dapprima ascoltato tutto il mito di Teseo, inviato a Cnosso a salvare i giovani Ateniesi che venivano inviati come tributo ogni anno al re Minosse di Creta per sfamare il Minotauro, mostro metà toro e metà uomo, che viveva nel Labirinto del palazzo di Cnosso. Quindi hanno osservato sul Vaso François la fine della storia narrata dal mito, col ritorno dei giovani Ateniesi che sbarcano ad Atene e danzano e, a conclusione di questo percorso labirintico lungo il filo di Arianna, hanno visto, su un altro vaso che spesso passa inosservato tra tutti i vasi della collezione di arte greca del museo, l’episodio più importante del mito di Teseo: l’eroe che uccide il Minotauro.

Tra un laboratorio e l’altro le famiglie hanno visitato il museo; i bambini hanno così potuto svolgere i compiti assegnati nell’activity book sia nella sezione etrusca che nel Museo Egizio, coinvolgendo anche in quest’attività i propri genitori. Infine, al termine della loro visita, hanno consegnato all’ingresso un loro disegno che parteciperà ad un concorso nazionale indetto da F@mu e che pubblichiamo anche qui:

Questo slideshow richiede JavaScript.

A ricordo di questa Giornata, ai bambini è stato consegnato un Diploma di partecipazione che hanno ritirato con un certo orgoglio.

La consegna dei diplomi

La consegna dei diplomi

Per una mattina le sale del museo hanno risuonato delle voci allegre dei bambini; è stata una bella occasione per il personale del Museo, che ha curato l’organizzazione e la gestione dell’evento, ed è stata una bella esperienza per le famiglie. Il commento che ci ha lasciato una ragazzina vale più di mille parole: “… in generale questa visita è stata l’esperienza più bella della mia vita. Ringrazio chi ha fatto sì che le emozioni scaturite in me rimangano impresse nella mia memoria. Ma ringrazio soprattutto i miei genitori per avermici portata; siete dei grandi esempi da seguire“. E soprattutto con l’ultima frase, la Giornata delle Famiglie al Museo può dirsi perfettamente riuscita.

Il sorriso di Eleonora quando riceve il diploma è il sorriso di tutti i bambini che hanno partecipato e anche il nostro, che li abbiamo visti divertirsi imparando!

Il sorriso di Eleonora quando riceve il diploma è il sorriso di tutti i bambini che hanno partecipato e anche il nostro, che li abbiamo visti divertirsi imparando!

Annunci

One thought on “Firenze, Musei Archeologici Nazionali: report della Giornata delle Famiglie al Museo

  1. Pingback: F@Mu 2015: la Giornata Nazionale delle Famiglie al Museo al MAF | Museo Archeologico Nazionale di Firenze

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...