I Bronzi di Riace dal mare dell’antica Kaulonía: una conferenza a Firenze

I Bronzi di Riace ultimamente sono tornati in auge come grandi protagonisti della scena culturale italiana, grazie al loro recente ritorno, dopo il restauro, nella loro sede nel rinnovato Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria. Noi a Firenze siamo molto legati ai due Bronzi, in quanto proprio qui, presso il Centro di Restauro della Soprintendenza archeologica della Toscana, essi ricevettero i primi restauri dopo la loro scoperta e qui, presso il Museo Archeologico Nazionale di Firenze, furono esposti per la prima volta, come vi abbiamo recentemente raccontato.

Locandina A3 copia

Così, in occasione della conclusione della mostra “Kaulonía, la città dell’amazzone Clete” inaugurata il 12 dicembre 2013 nel Museo Archeologico Nazionale di Firenze, sabato 8 marzo alle ore 10 nella Sala Verde di Palazzo Incontri, in via de’ Pucci, 1, a Firenze il Soprintendente per i Beni Archeologici della Calabria, Simonetta Bonomi, terrà la conferenza “I Bronzi di Riace dal mare dell’antica Kaulonía. Dal restauro fiorentino alla ricollocazione nel Museo Archeologico Nazionale di Reggio Calabria“: le due celebri statue furono infatti rinvenute nello specchio di mare antistante Riace il 16 agosto 1972. La moderna cittadina di Riace, infatti, si trova pochi km a sud della colonia greca di Kaulonía, già identificata alla fine dell’800 dall’archeologo Paolo Orsi nel sito dell’attuale Monasterace Marina (Reggio Calabria). Secondo il mito, proprio su questa spiaggia, battuta da un mare impetuoso, una tempesta avrebbe sospinto l’amazzone Clete, nutrice della regina delle Amazzoni Pentesilea, mentre si recava a Troia a recuperare il corpo della sua signora, uccisa da Achille.

La conferenza sarà introdotta da Andrea Pessina, Soprintendente per i Beni Archeologici della Toscana, che ricorderà brevemente gli interventi fiorentini di restauro e la prima esposizione al pubblico dei due bronzi nelle sale del Museo Archeologico Nazionale di Firenze. Lucia Lepore, Direttore degli scavi condotti dall’Università degli Studi di Firenze a Monasterace Marina, chiuderà l’incontro con un intervento sul tema
“Il mare distrugge, il mare restituisce”.

Vi aspettiamo numerosi!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...